Divertiamoci

Chiamo i migliori, faccio alcune domande e poi dico “Divertiamoci!”.

Richard Branson, a proposito dell’ambiente lavorativo, in Successo ribelle

Oggi parteciperò ad un corso un po’ particolare, legato alle Start Up e al progetto Insegnalo.it che io adoro e nel quale sto investendo davvero l’anima.

Quelle passate (e quelle prossime) sono settimane a dir poco intense. Ho lavorato ad una valanga di cose diverse, passando da community online, a siti web, dalla formazione all’e-learning, dai concorsi e dalla gamification, all’analisi dei dati e alla scrittura creativa. Mi sembra ogni volta di entrare in una nuova avventura e non cambierei mai e poi mai il mio lavoro.

Perchè? Perchè mi diverto! Non trovo mai il modo per annoiarmi, per stufarmi di qualcosa, per dire “Uff! non ce la faccio più!“. Non sono io che spingo, ma è il lavoro che mi traina. E mi fa correre! :-)

Credo che sia questo il modo migliore per non lavorare mai!

Le domande di questa settimana…

  • Cosa mi divertirà questa settimana?
  • Dove troverò nuovi spunti e quali sorprese mi attendono?
  • Quale sarà la scatola più divertente da aprire?

Immagine: Grafixar

Un commento

  1. “Due elementi principali rendono interessante il lavoro: primo, l’esercizio di un’abilità, secondo il costruire.”
    Bertrand Russell

    Il tuo entusiasmo, caro Luca, è debordante! E molto ne stai trasferendo al progetto insegnalo.it, con notevoli risultati. Mi pare tu sia nella disposizione d’animo (plastica e dinamica) di poter fare bene qualsiasi cosa, proprio perchè sei profondamente motivato verso un progetto costruttivo in cui puoi riversare l’elaborata e disinvolta visione d’insieme di tutte le tue competenze.

    Una visione spostata consapevolmente sugli elementi piacevoli e divertenti che non ti fanno sentire neppure la fatica, credo sia questo il trucco: e allora tutto viene da sè, il motore delle idee gira perfettamente, i pensieri sono leggeri, la mente è in fermento creativo e trovi connessioni interessanti sia che tu analizzi una funzione gaussiana o una retta di regressione, sia che tu produca parole in sequenze creative…e quant’altro ancora!

    Abiti bene nel tuo tempo, sei felice, ti diverti perchè stai lavorando e sperimentando con l’idea di creare i presupposti di quello che sarà il futuro dell’informazione, della trasmissione della cultura e dell’insegnamento, insomma stai costruendo, nella tua ricerca continua, un pezzo di storia.

    Ed è bello seguirti in questa evoluzione.
    Grazie di condividere con noi la tue energie intellettuali!

    Ps. Le sfide della settimana scorsa si sono trasformate in interessanti e inaspettate opportunità per questa settimana, che sento di poter gestire in modo originale, rispetto agli standard, attivando modalità alternative!